Funzionamento e storia dei QR code

qrcode2
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Comprendendo come funzionano i QR code, diventa possibile riconoscere la loro vasta gamma di funzionalità. Possono essere utilizzati in tutti i settori in tutto il mondo, migliorare gli sforzi di marketing e persino avere usi personali.

Che cos’è un QR code?

Prima di approfondire la storia di un QR code, assicuriamoci che sia chiaro cos’è un QR code. Un QR code, o codice di risposta rapida, è un codice che è rapidamente leggibile da un telefono cellulare (da cui la parola “rapida” nel nome). Utilizzando una combinazione di spaziatura come un tipo di codice a barre Matrix (un codice a barre bidimensionale), quando un QR code viene scansionato, trasmette una moltitudine di informazioni. I QR code hanno una vasta gamma di usi in tutti i tipi di settori quali vendita al dettaglio, marketing e logistica.

QR code vs Codici a barre

I QR code e i codici a barre sono simili, ma i QR code contengono più informazioni perché hanno la capacità di conservare le informazioni sia in orizzontale che in verticale. I codici a barre utilizzano solo informazioni orizzontali. Mentre i codici a barre funzionano meravigliosamente per situazioni come la scansione di articoli da supermercato, i QR code hanno una capacità molto maggiore di trasferire informazioni, qualità che probabilmente li ha resi sempre più popolari a causa della loro versatilità.

QR code
Codice a barre

La storia dei QR code

La vita prima dei codici a barre e dei QR code

Come lo sviluppo di molte tecnologie, i QR code sono stati creati sulla base di una necessità. I QR code sono in realtà nati come codici a barre con il loro tipico scopo: per i supermercati. Negli anni ’60, il Giappone stava vivendo un’ondata di crescita economica. I supermercati si sono espansi dalla vendita di soli prodotti alimentari all’aggiunta di abbigliamento e una gamma versatile di altri prodotti. Quindi, in pratica, hanno capito che avevano bisogno di un modo per tenere traccia di tutto.

Prima che esistessero i codici a barre, i cassieri dovevano inserire manualmente i singoli oggetti (puoi immaginare ?!), che ovviamente richiedeva un’infinità di tempo. A causa dei problemi di salute creati a cause della ripetizione all’infinito di queste azioni, come la sindrome del tunnel carpale, i gestori dei supermercati sapevano che dovevano trovare una soluzione.

Chi ha inventato i QR code?

Il sistema Point of Sale (POS)

A seguito della crescente domanda tecnologica per alleggerire l’onere per i cassieri dei supermercati, è stato creato un sistema POS. Si trattava fondamentalmente della versione neonata di un codice a barre che consentiva lo scan dei singoli oggetti da registrare da un computer. Nonostante questo sforzo, tuttavia, non era ancora abbastanza. I supermercati hanno poi affrontato un altro ostacolo: i codici a barre potevano memorizzare solo fino a circa 20 caratteri alfanumerici di informazioni e funzionavano con una dimensione (una direzione di codifica).

Il coinvolgimento di DENSO WAVE INCORPORATED

L’invenzione del QR Code può essere attribuita a DENSO WAVE e al loro sviluppatore principale Masahiro Hara. Furono contattati dai supermercati che si accorsero dei limiti di questi codici a barre e cercarono un modo per renderli più versatili e contenere più informazioni attraverso lo sviluppo di un codice 2-D (due direzioni di codifica).

Foto dell’inventore del QR code, Masahiro Hara

Con un team di soli altri due membri, Hara ebbe per primo l’idea del quadrato, perché la loro ricerca dimostrò che era una forma facilmente distinguibile. Questa forma consentiva inoltre la memorizzazione di informazioni codificate sia in orizzontale che in verticale. Un ulteriore vantaggio era che ciò aumentava anche la velocità con cui queste informazioni potevano essere lette (fino a 10 volte più veloce dei codici a barre).

La combinazione fu un jackpot. DENSO WAVE rese pubblica la sua invenzione del QR code nel 1994 senza mantenere i diritti di brevetto, e l’uso dei QR code si diffuse come un incendio.

Come sono diventati popolari i QR code?

I QR code hanno trovato il loro primo utilizzo nel Kanban giapponese, che è un tipo di strumento di comunicazione elettronica utilizzato nell’industria automobilistica. Hanno rapidamente riconosciuto la versatilità offerta dai QR code e hanno iniziato a usarli in tutto, dalla produzione e spedizione, alle transazioni. In particolare le industrie alimentare e farmaceutica hanno iniziato a capire come potevano utilizzare a loro grande vantaggio i QR code.

Come risultato della decisione di Hara di non mantenere i diritti di brevetto, i QR code hanno trovato il loro uso nella vita quotidiana delle persone. Successivamente, nel 2000, i QR code sono stati aggiunti agli standard internazionali ISO. Ciò ha permesso loro di essere utilizzati sostanzialmente in tutto il mondo. In seguito, con l’invenzione dello smartphone, non è stato possibile arrestare il crescente tasso di popolarità del QR Code.

Altri tipi di QR code

In realtà sono in uso molti tipi di codici a barre e QR code, per diverse ragioni. Ecco alcune delle versioni più popolari:

Micro QR code

I QR code hanno trovato ulteriori usi attraverso lo sviluppo di micro QR code, o codici sufficientemente piccoli da adattarsi a oggetti più piccoli in modo da non occupare spazio. Tuttavia, hanno la limitazione di contenere meno informazioni rispetto ai normali QR code.

Micro QR code rispetto a un QR code di dimensioni normali.
iQR code

Contrariamente alla forma quadrata di un tipico QR code, gli iQR code usano una forma rettangolare. Grazie a questa forma, gli iQR code possono contenere quantità di dati più piccole e più grandi rispetto ai QR code tradizionali e micro QR code.

FrameQR

Sviluppati nel 2014, i FrameQR code sono stati sviluppati per consentire maggiore creatività all’aspetto dei QR code.

Come funzionano i QR code?

La struttura di un QR code

Il QR code moderno è composto da 7 parti. Ognuna di queste parti crea una sorta di pattern di pixel simile a un cruciverba. Ogni elemento ha uno scopo specifico che trasmette determinate informazioni attraverso il Codice come la direzione di stampa, i tempi, la tolleranza agli errori e gli spazi vuoti per differenziare il Codice da ciò che lo circonda.

Come scansionare i QR code

Al giorno d’oggi, la maggior parte dei QR code viene scansionata con uno smartphone. Ci sono tonnellate di app gratuite per la scansione QR per dispositivi Android e iOS (anche con la fotocamera). Molto spesso, apri semplicemente l’app e scansiona automaticamente il QR code con il semplice tocco di un pulsante.

Quali sono gli usi dei QR code?

L’uso dei QR code può essere davvero infinito. Riassumiamo alcuni esempi di seguito.

QR code negli affari

Uno dei loro usi più popolari sono i QR code per i biglietti da visita. Questo potrebbe tornare utile, ad esempio, quando sei a un evento di networking e devi parlare con molte persone in un breve periodo di tempo. Molti imprenditori sono abituati alla pila di biglietti da visita che porti in giro in questo tipo di eventi, ma i QR code offrono una soluzione sicuramente migliore. È possibile infatti utilizzare un QR code che semplifica il caricamento dei dettagli di un biglietto da visita direttamente su uno smartphone. Un ulteriore vantaggio è che non si è più limitati allo spazio disponibile su un biglietto da visita tradizionale. Con una versione digitale, i potenziali clienti o partner possono trovarti subito sui social media e ottenere in un attimo ulteriori dettagli come l’orario di ufficio o prenotare un appuntamento all’istante.

QR code per palestre

Mentre cammini per la città, probabilmente sei abituato a vedere un bel po’ di foto e cartelloni pubblicitari che offrono sconti per gli abbonamenti in palestra, in particolare durante il periodo natalizio in preparazione per le abbuffate. È facile migliorare questi annunci rendendo questo sconto facilmente ottenibile aggiungendo un QR code coupon direttamente alla grafica. In questo modo, invece di sperare che i clienti si ricordino di tornare e ottenere lo sconto, possono registrarsi e accedervi facilmente. Combinalo con un’offerta limitata e un link al tuo sito web e avrai un modo semplice per raggiungere nuovi clienti con molto meno lavoro da fare.

QR code per i ristoranti

L’implementazione dei QR code nel tuo ristorante è vantaggiosa, soprattutto quando si tratta di creare un maggiore engagement con i tuoi clienti.

Mostra i tuoi piatti migliori!

Il tuo menu potrebbe offrire piatti con i nomi più invoglianti al mondo, ma alcuni di questi potrebbero non essere familiari ai tuoi clienti. L’aggiunta di immagini può risultare ingombrante in un menu elegante, motivo per cui la soluzione perfetta potrebbe essere l’inserimento di un unico QR code che porti l’utente a visualizza le immagini di tutti i tuoi deliziosi cibi e bevande. Puoi anche includere didascalie per ogni foto in modo che gli ospiti possano leggere il piatto mentre passano attraverso la galleria per esplorare il tuo menu.

Aumenta i tuoi follower sui social media

Dell’ottimo cibo merita di essere condiviso sui social media. Ma i clienti spesso fanno fatica a trovare la pagina giusta. Puoi utilizzare dove ritieni più opportuno un QR code che aiuti i tuoi clienti a trovarti in un attimo, per poterti seguire facilmente e rapidamente taggandoti nei loro post. Consenti ai tuoi clienti di scegliere il loro modo preferito per connettersi con te online con un elenco dei tuoi canali di social media in un unico QR code.

Mostra il tuo menu da asporto

La tua attività offre un’opzione da asporto o di consegna? In tal caso, offri ai tuoi clienti un modo per controllare il tuo menu mentre sono in viaggio con un QR code che permette di scaricare la sua versione PDF. Inoltre, puoi facilmente aggiornare il QR code PDF senza ristamparlo ogni volta che aggiungi o rimuovi opzioni dal tuo menu!

Attira o premia i clienti con coupon

I coupon sono un ottimo modo per incentivare i clienti che non sono mai stati nel tuo ristorante. Promuovendo le tue ultime offerte con un QR code coupon, porterai questi potenziali clienti alla tua porta. Puoi anche utilizzare questo coupon per premiare i clienti fedeli e offrire sconti la prossima volta che pranzano.

QR code per il turismo

L’implementazione dei QR code nel turismo è vantaggiosa, soprattutto quando si tratta di presentare le destinazioni e le attività perfette per le vacanze.

Evidenzia esperienze uniche

Un intero catalogo è costoso da stampare e, peggio ancora, deve essere costantemente aggiornato per riflettere le tendenze e i prezzi attuali. Utilizzando un QR code che permette di scaricarne il formato PDF, non ti imbatterai mai in questo problema e puoi essere sicuro che i tuoi clienti rimangano sempre aggiornati. Attraverso una semplice scansione, ottengono pieno accesso a tutte le opzioni del tuo tour, dalla disponibilità ai prezzi. Sfrutta quel punto vuoto sulla finestra o sulla parete della tua agenzia per promuovere il codice e non dovrai mai più stampare cataloghi.

Semplifica le decisioni

Prima di prenotare, i clienti vogliono sapere esattamente cosa aspettarsi da un viaggio. Ma decidere la vacanza o il tour perfetto non è facile. Semplifica il processo decisionale dei tuoi clienti condividendo un assaggio di ciò che possono aspettarsi quando prenotano il tuo tour con un QR code che mostri un video da te scelto. Inserisci il tuo codice sul materiale promozionale e consenti ai clienti di vivere un’esperienza immersiva del loro prossimo viaggio con una scansione semplice e veloce. Puoi anche condividere più video con un solo QR code e aggiornare i tuoi contenuti in qualsiasi momento senza dover ristampare il tuo codice personalizzato.

Aumenta i tuoi follower

I social media sono il modo più semplice per interagire con i tuoi clienti e tenerli aggiornati con le tue ultime offerte o idee sulle destinazioni di vacanza più calde. Condividi un QR code sui social media su una cartolina o qualsiasi altro tipo di stampa per offrire ai clienti un incentivo a seguirti su Instagram, Twitter, Facebook e altro ancora. Puoi anche collegare piattaforme di valutazione come TripAdvisor nel QR code dei social media, per incoraggiarli a condividere pubblicamente le loro recensioni. Aggiorna le tue informazioni in qualsiasi momento se necessario, senza preoccuparti di ristampare il tuo QR code personalizzato.

Facci sapere cosa ne pensi, e contattaci anche solo per un approfondimento o una consulenza gratuita!

Se ti è piaciuto l'articolo, condividilo dove preferisci!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

Contattaci per avere più informazioni!

Scrivici se hai qualche domanda o se hai in mente un progetto o una collaborazione. Ti risponderemo al più presto!

Contattaci per avere più informazioni!

Scrivici se hai qualche domanda o se hai in mente un progetto o una collaborazione. Ti risponderemo al più presto!

Altri articoli che potresti trovare interessanti...